Schede azienda
Contenuto sponsorizzato

Nuova era per i dosatori gravimetrici Moretto

La serie DGM Gravix del costruttore veneto è oggetto di importanti aggiornamenti tecnologici per aumentare precisione e versatilità d'uso.

1 febbraio 2024 00:31

Moretto DGM Gravix  Installazione su pressa_2Il dosaggio è una delle fasi cruciali nei processi di trasformazione delle materie plastiche, tale da condizionare nel bene o nel male la qualità e le prestazioni del prodotto finito. É in questa fase, infatti, che le resine, i pigmenti e gli additivi vengono alimentati alle macchine, talvolta in percentuali minime, non di rado nell'ordine di pochi grammi. Si capisce perché precisione e costanza sono aspetti fondamentali nella scelta di questo componente del sistema di alimentazione.
Moretto è in grado di proporre una gamma ampia e completa di soluzioni, che include dosatori volumetrici e gravimetrici. In quest’ultima categoria troviamo la serie DGM Gravix, oggetto di rilevanti innovazioni che hanno innalzato i già elevati livelli di precisione e versatilità.
Articolato in 9 modelli diversi e ben 76 opzioni, DGM Gravix è un dosatore gravimetrico a batch progettato per comporre miscele di granulo plastico direttamente sulla macchina, soluzione apprezzata dal mercato, come testimoniano le oltre 10.000 unità vendute dalla sua introduzione sul mercato.

AI CONTRO LE VIBRAZIONI. La gestione dei componenti è affidata a celle di carico che rilevano il peso e controllano in continuo la costanza di dosatura. Precisione talvolta inficiata dalle vibrazioni, che possono interferire con la frequenza generata dalla sinusoide del peso, introducendo picchi casuali che complicano l'interpretazione del segnale. Per rimuovere queste interferenze, il software dei dosatori Moretto implementa un algoritmo di analisi e filtraggio del segnale, messo a punto con un software di ultima generazione che utilizza anche l'intelligenza artificiale. Il dosaggio risulta così preciso, costante e stabile, mantenendosi entro alcuni grammi anche dopo un'ora di produzione.

moetto gravix meccanismo a doppia palpebraIL CUORE DEL RESTYLING. Sono diversi i miglioramenti recentemente apportati alle macchine, a partire dal design della tramoggia, ottimizzato per garantire un flusso regolare del granulo e assicurare una costante precisione nel dosaggio. L'interfaccia utente è stata potenziata con l'introduzione di un nuovo display touch view da 7 pollici, dotato di un braccio snodato che consente di posizionarlo in modo più ergonomico. Anche il quadro elettrico è stato rivisto per migliorare l’ergonomia, l’impiantistica e l’accessibilità ai dispositivi di controllo.
Elemento esclusivo DGM Gravix sono le 'palpebre' di dosaggio (nella foto) che assicurano uno standard di dosatura elevato grazie a un tempo di reazione rapidissimo, paragonabile a quello di un battito di ciglia. L'affidabilità di questo elemento, fondamentale per assicurare la costanza delle operazioni di dosaggio, è assicurata per oltre 32 milioni di manovre.

DGM GRAVIX gamma

All’interno del corpo del dosatore, la tramoggia di pesatura è libera da vincoli meccanici e collegamenti con tubi di aria compressa o cilindri pneumatici. Come abbiamo detto, l’algoritmo del Vibration Immunity System (VIS) permette di vincere la sfida delle vibrazioni, consentendo l'installazione del dosatore non solo sopra una pressa ad iniezione, ma anche su una soffiatrice, senza perdite di precisione.
Il sistema di miscelazione ha di recente visto l’introduzione nella gamma della versione DGM 20, specificamente progettata per il microdosaggio e ideale per il settore medico.

Moretto DGM GRAVIX touch viewFLESSIBILE E DIGITALE. La funzione di autoapprendimento e la sequenza programmabile e memorizzabile delle tramogge per ogni ricetta aggiungono la flessibilità necessaria per adattarsi alle mutevoli esigenze di produzione, sia con presse a iniezione, sia con altre tecnologie di trasformazione. Basti citare che è possibile memorizzare fino a 200 ricette ed è presente un controllo del rimacinato, con compensazione automatica del master.
I dosatori DGM Gravix assicurano anche una visione completa dell'operazione, con totalizzatori della miscela e dei singoli componenti, un mixer temporizzato per evitare demiscelazioni indesiderate e un'interfaccia utente con programmazione ad icone per una gestione semplice e intuitiva del sistema.
Non manca, in ottica Industria 4.0, la connettività avanzata, con porta Ethernet e RS485 per il protocollo Modbus e connessione OPC UA, oltre alla predisposizione per il sistema di supervisione Mowis di Moretto.

Con il contributo di:
Moretto
www.moretto.com
Via Padovane, 5 - 35010 Massanzago (PD)
Tel. +39 049 9396711
info@moretto.com

© Polimerica -  Riproduzione riservata

Numero di letture: 2261